Il Lago del Sorapìs

Partenza e arrivo

Passo Tre Croci 1803 m

Distanza

14,9 km

Dislivello in salita

850 m

Difficoltà

EE escursionisti esperti

Percorso: raggiungere il Lago del Sorapìs, meraviglioso gioiello della natura ampezzana.

La mia proposta per visitare il Lago del Sorapìs è un po’ particolare, in quanto in questi ultimi anni questo meraviglioso luogo è stato preso d’assalto da centinaia di turisti. I social-media hanno contribuito a divulgare informazioni ed immagini e a convergere qui moltissime persone. Poiché ritengo che la montagna debba essere prima di tutto luogo di silenzio, solitudine e rispetto per la natura, ma non posso negare che questo luogo sia unico e bellissimo, la soluzione è andarci molto presto al mattino e fare una via alternativa per il rientro.

Il lago si trova a quota 1923 m, si tratta di un piccolo bacino di origine glaciale di relativa profondità. E’ situato ai limiti del Circo del Sorapìs, uno degli apparati geomorfologici di origine glaciale in assoluto più spettacolari e grandiosi delle Dolomiti.

In questo ambiente impressionante di rocce, ghiaioni, paesaggi lunari e modellato dall’azione dei ghiacciai quaternari, è incastonata la magica presenza di questo specchio d’acqua. Le acque del lago hanno un aspetto singolare, sono intorbidite dal calcare disciolto che ne nasconde i fondali e gli donano un’incredibile tonalità.